Pratic, sponsor del 54° Giro Ciclistico Internazionale Fvg

Conferenza stampa giro ciclistico internazionale friuli venezia giulia

Dopo due anni di assenza, la 54a edizione della manifestazione, organizzata dalla Libertas Ceresetto, propone tre tappe simboliche che parlano della regione. Si parte da Fagagna, per proseguire con l’entusiasmante salita del Matajur e concludere con l’arrivo di Gorizia


Si è tenuta nella sede Pratic di Fagagna (Udine) la conferenza stampa di presentazione del 54° Giro ciclistico internazionale della regione Friuli Venezia Giulia, che dopo due anni di assenza torna grazie all’organizzane della Libertas Ceresetto.

Un evento accolto con grande entusiasmo non solo dagli organizzatori, ma anche dalle amministrazioni coinvolte e dagli sponsor: tra questi insieme a BCC Friuli Venezia Giulia, Bella Italia, Cussigh Bike e Libertas Friuli Venezia Giulia anche Pratic, che ha aperto l’incontro con le parole di Edi Orioli.
Il vicepresidente dell’azienda ha sottolineato il legame affettivo della famiglia Orioli verso il Giro e verso la società sportiva di Ceresetto di cui è sponsor da più quarant’anni: “Da bambini – ha affermato – ci piaceva assistere alla corsa e posizionarci nei punti nevralgici del percorso con le bandierine rosse, affidateci con fiducia dai dirigenti. Già quella volta ci sentivamo parte di questa bellissima manifestazione”.

Il territorio tema centrale di questa edizione, le cui tre particolari tappe raccontano luoghi significativi, non solo paesaggisticamente ma anche dal punto di vista sportivo e culturale.
Partenza il 6 settembre proprio da Fagagna, in onore di Bruno Orioli fondatore insieme al fratello dell’azienda Pratic e sostenitore della società sportiva di Ceresetto, di cui è stato anche presidente onorario.
Particolarmente dura ed emozionante la seconda tappa, che da Feletto Umberto arriverà fino al monte Matajur, salita sulla quale si sono sfidati i grandi nomi del ciclismo, come Pantani e Simoni e che, come affermato da Enzo Cainero, dovrebbe rappresentare il marchio distintivo del Giro friulano, come lo è lo Zoncolan per quello d’Italia.
Conclusione spettacolare in piazza Vittoria a Gorizia, con l’ultima tappa che partirà da Lignano Sabbiadoro e si svolgerà in concomitanza con la ricorrenza del centenario dalla fine della prima guerra mondiale.

Tanti poi gli eventi collaterali che coinvolgeranno Fagagna, San Pietro al Natisone e Gorizia, pensati per parlare al pubblico del territorio friulano, delle sue tradizioni e del suo patrimonio enograstronomico.

Una manifestazione che conferma come lo sport abbia bisogno non solo di vincitori, ma anche di amici, appassionati e sostenitori per portare di nuovo le grandi emozioni di questi eventi nel nostro territorio.

www.pratic.it





Redatto il 27/07/2018
Ufficio stampa Carter&Bennett
Via P. Canciani, 19
33100 Udine


Telefono 0432 1746101
E-mail pr@carterandbennett.com

Carter&Bennett, attraverso giornalisti specializzati e con esperienza pluriennale, offre servizi di ufficio stampa corporate, ufficio stampa di prodotto, ufficio stampa politico e ufficio stampa internazionale garantendo la visibilità qualificata e monitorata su carta stampata, radio, tv, web.

Tags: , , , ,

About the Author

Post a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top