Bibione Tourism Survey: turismo, l’Alto Adriatico ancora al top per Austria e Germania

Bibione Survey

Bibione Tourism Survey ha analizzato comportamenti, scelte e bisogni del turista contemporaneo. Presente un’ampia sezione comparativa tra le spiagge venete di Bibione, Caorle e Jesolo, e quelle friulane di Lignano Sabbiadoro e Grado. I dati raccolti in una pubblicazione saranno presentati e diffusi nel convegno del 21 marzo a Bibione, alla presenza di istituzioni e operatori economici di entrambe le regioni. Iscrizioni gratuite su bibione.com

BIBIONE (VE), 9 MARZO 2017 – Il turista tedesco di Baviera, Renania settentrionale – Vestfalia e Assia media va in vacanza 2.07 volte all’anno, tende a prenotare a gennaio, è disposto a percorrere in auto 1.092 chilometri per raggiungere la destinazione e se avesse un buono da duemila euro, quasi la metà la spenderebbe per le spiagge dell’Adriatico.
Il turista austriaco di Stiria e Carinzia viaggia per svago 2.22 volte all’anno, ma se è over 60 anche 2,5, prenota da uno a tre mesi in anticipo, spesso direttamente sul web con un picco nel mese di maggio. E con un voucher da duemila euro, 883 li investirebbe sulla costa adriatica (cifra che arriva a 1.054 euro se si tratta di persone con più di sessant’anni).

Sono solo alcuni dei dati che emergono da Bibione Tourism Survey, la ricerca di mercato che Bibione, seconda spiaggia italiana per numero di presenze, ha condotto tra febbraio 2015 e maggio 2016 in specifiche aree di Austria e Germania (Stiria e Carinzia per la prima, Baviera, Renania settentrionale-Vestfalia e Assia per la seconda) e che presenterà ufficialmente il prossimo 21 marzo, alla presenza di istituzioni e operatori delle principali località dell’Alto Adriatico. Oltre a Bibione, infatti, la ricerca ha riguardato le località di Jesolo e Caorle, ma anche le spiagge friulane di Lignano Sabbiadoro e Grado.

L’idea nasce da Bibione Live – Consorzio di Promozione Turistica che riunisce gli operatori economici della località balneare veneta e ne gestisce la promozione nazionale e internazionale. Sotto la guida di Giovanni Mazzarotto – presidente per due mandati e fino allo scorso 28 febbraio – il consorzio ha deciso di finanziare una ricerca mirata a capire i comportamenti, le scelte e le necessità del turista contemporaneo, per conoscerlo meglio e aumentarne il livello di soddisfazione.

Bibione Tourism Survey è stata condotta tra l’Austria e la Germania da un’équipe di studiosi della Alpen-Adria-Universität di Klagenfurt guidata dal professor Ralf Terlutter, con la collaborazione dello studio italiano di consulenza e servizi per la comunicazione Carter&Bennett.
L’analisi si è sviluppata su un doppio binario: il primo dedicato alla vacanza in generale (destinazioni preferite, modalità di prenotazione, caratteristiche della sistemazione, etc.), il secondo più legato alla percezione delle singole località – Bibione, Caorle, Jesolo, Lignano Sabbiadoro, Grado – analizzate in chiave comparativa per metterne in evidenza i punti di forza e debolezza e immaginare gli scenari futuri.

Un aspetto quest’ultimo sicuramente innovativo e che Mazzarotto ha considerato prioritario sin dall’inizio: “Quando nel dicembre 2015, come consorzio Bibione Live, abbiamo creato l’Osservatorio permanente del turismo, abbiamo scelto di investire in conoscenza. Il primo progetto che abbiamo avviato è stata questa ricerca, nata dalla considerazione che ogni idea di marketing non possa che basarsi sulla conoscenza dei nostri interlocutori: i turisti. L’obiettivo è offrire una guida per comprendere le necessità e le preferenze dei turisti per poterli soddisfare al meglio. Oltre che a Bibione, parte consistente della ricerca è dedicata ad alcune località dell’Alto Adriatico: Caorle e Jesolo, Grado e Lignano Sabbiadoro. Località che con Bibione condividono storia, geografia, caratteristiche naturali e un sistema di servizi. Bibione Tourism Survey dimostra che ognuno possiede la propria specialità: una specialità che può trasformare la nostra offerta turistica complessiva in una grande offerta, la migliore dell’Alto Adriatico, un luogo sicuro, bello, tranquillo e, nel suo insieme, unico.

Con questi obiettivi, Bibione supera i confini territoriali e apre il convegno a tutti coloro che sono interessati a un’offerta turistica sempre più organizzata, competente e competitiva. Perché, se l’Italia è la meta più popolare tra gli austriaci e i tedeschi mettono al primo posto Germania e Spagna, tutti concordano sulla tipologia di vacanza preferita: al primo posto c’è sempre spiaggia e mare.

Per registrarsi al convegno, clicca qui.

www.bibione.com





Redatto il 10/03/2017
Ufficio stampa Carter&Bennett
Via P. Canciani, 19
33100 Udine


Telefono 0432 1746101
E-mail pr@carterandbennett.com

Carter&Bennett, attraverso giornalisti specializzati e con esperienza pluriennale, offre servizi di ufficio stampa corporate, ufficio stampa di prodotto, ufficio stampa politico e ufficio stampa internazionale garantendo la visibilità qualificata e monitorata su carta stampata, radio, tv, web.

Tags: , ,

About the Author

Post a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top